Se la vita non ti sorride... allora tu falle il solletico! Chi non ama cucinare non sa che spicchio felice della vita che si perde!

venerdì 26 ottobre 2012

Torta di ricotta con gocce di cioccolato

Oggi vi presento un altro prodotto Tupperware che è lo stampo rotondo in silicone. Questo stampo è particolare perchè non necessita di essere imburrato, ma basta solo passarlo sotto l'acqua corrente, scolarla e versare l'impasto per non farlo attaccare allo stampo. Semplice, no?

TORTA CON RICOTTA CON GOCCE DI CIOCCOLATO
300g farina (io Petra 5)
3 uova
300g ricotta di mucca
200g zucchero di canna
Semi di una bacca di vaniglia
1 bustina di lievito per dolci
Gocce di cioccolato
Mettere le gocce in freezer. Lavorare i tuorli con lo zucchero. Aggiungere la ricotta con i semi di vaniglia. Montare gli albumi a neve e aggiungerli al composto mescolando dall'alto verso il basso. Aggiungere il lievito sempre mescolando delicatamente ed infine le gocce di cioccolato. Passare lo stampo in silicone sotto acqua corrente. Eliminare l'acqua in eccesso (non asciugarlo) e versare il composto. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. Questa torta l'ho fatta in più varianti: aggiungendo 30g di cacao amaro di entra a cioccolato, oppure si può unire 20g di cacao a metà dell'impasto e alternare impasto bianco a quello scuro per un effetto marmorizzato. A voi la scelta.

martedì 23 ottobre 2012

Cornetti di semola salati

Una ricetta di Sara Papa rivisitata.

CORNETTI DI SEMOLA
350g semola rimacinata
230g latte
15g olio
10g lievito
10g sale
Sciogliere il lievito nel latte. Versare la farina in una ciotola con il latte e impastare il tutto. Aggiungere il sale e l'olio e impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Per chi ha il bimby inserire la farina, il latte e il lievito e lavorare x 20 sec vel 3. Aggiungere il sale e l'olio e lavorare a spiga per 1 minuto.
Mettere l'impasto ottenuto in una ciotola a lievitare fino al raddoppio. Dopodiché versare l'impasto su un piano infarinato e stenderlo in una sfoglia quadrata non troppo sottile. Con l'aiuto del croissant party tagliare la sfoglia in triangoli, farcirli (io li ho farciti semplicemente con prosciutto cotto e mozzarella, ma può essere tranquillamente una ricetta svuotafrigo). Arrotolare dalla parte più larga e formare dei cornetti da adagiarli in una teglia da forno a lievitare ulteriormente per un 'altra mezz'ora. Spennellarli con un po' di latte e cuocere in forno a 200 gradi fino a doratura.

martedì 2 ottobre 2012

Crostata con nocciole

Ultimamente sono un po' latitante, ma ciò non significa che non stia provando nuove ricette! Ecco, diciamo che con l'inizio della scuola e delle varie attività extra scolastiche ancora mi devo raccapezzare.

CROSTATA CON NOCCIOLE
150g farina
100g zucchero
100g burro
60g nocciole sgusciate
1 uovo
X la farcitura: nutella

Tritare le nocciole con lo zucchero. Lavorare il burro, la farina di nocciole, l'uovo, la farina ed un pizzico di sale. Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e porlo in frigorifero per almeno 30minuti. Passato questo tempo, stendere la pasta aiutandosi con un foglio di carta forno sopra e uno sotto e foderare una teglia (io ho usato lo stampo in silicone x crostate della Tupperware). Bucherellare il fondo con una forchetta, riempire con dei legumi secchi e cuocere x 15 minuti a 180 gradi. Una volta cotta, farcire la pasta con uno strato di nutella. Cospargere con granella di nocciole.

venerdì 7 settembre 2012

Succo di frutta a pera con il Bimby

La frutta fa bene, si sa, e per farla mangiare "con piacere" ai bambini bisogna ogni tanto camuffarla. Per questo ho fatto il succo di frutta e per conservarlo ho usato l'ecobottiglia della Tupperware che permette di conservarla e trasportarla senza problemi e senza sprechi di plastica!

SUCCO A PERA BIMBY
700g di pere a cubetti piccolissimi
il succo di 2 limoni e 2 arance
300g di acqua
55g di zucchero
mettere acqua e zucchero nel boccale 7min. varoma vel.1
Unire a questo punto le pere e i succhi 1min. vel. 5 e 1 min. vel.8. Ed ecco pronto il nostro succo! Versarlo nell'ecobottiglia e farlo raffreddare, dopodiché conservare in frigo oppure versarlo in bottigline di vetro e passare alla bollitura.

mercoledì 5 settembre 2012

Biscotti integrali

Metti una mattina di tempo uggioso, metti due bambini annoiati da televisione e quant'altro e metti la voglia di mettere le mani in pasta, ed ecco che nascono questi biscotti integrali.

BISCOTTI INTEGRALI
300g farina integrale
100g farina 00 (io farina 1)
150g burro
100g zucchero di canna
50g cacao amaro
100ml latte
2 tuorli
1 bustina lievito x dolci
Mescolare le due farine, aggiungere lo zucchero e miscelare. Aggiungere i tuorli e il cacao e lavorare. Sciogliere il burro e aggiungerlo all'impasto insieme al latte, il lievito e un pizzico di sale. Se l'impasto dovesse presentarsi troppo duro aggiungere qualche cucchiaio di latte. Stendere la pasta e ritagliare i biscotti (io ho usato lo stampo dei ravioli così da poterli anche farcire o prima o dopo la cottura). Cuocere su una teglia Ricoperta da carta forno (io ho usato il foglio in silicone) in forno caldo a 180 gradi x 15 minuti.

mercoledì 29 agosto 2012

Tortino di fiori di zucca

In estate nel mio giardino abbondano zucchine e fiori di zucca, quindi cerco sempre un modo nuovo per cucinarli e proporli ai miei familiari.

TORTINO DI FIORI DI ZUCCA
6 uova
30g di parmigiano grattuggiato
10-15 fiori di zucca
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaino di sale
una grattatina di noce moscata
Pancetta o speck a dadini
Olio extravergine di oliva
Pulire i fiori, togliere il pistillo e tagliarli in 3/4 pezzi, non piccoli.
Grattuggiare il formaggio. Aggiungere uova, farina, sale, noce moscata e amalgamare bene il tutto (meglio col Bimby o gran mixer della Tupperware)
Aggiungere i fiori e la pancetta.
Ungere con un filo d'olio una padella antiaderente e cuocere col coperchio a fuoco bassissimo per 20-25 minuti.
Girare il tortino aiutandosi con un piatto e col coperchio e cuocere ancora per un paio di minuti.

lunedì 27 agosto 2012

Pasta con zucchine, pomodorini e pancetta

In estate adoro le zucchine, e visto il caldo che ha fatto in questo periodo vi propongo un primo facile e veloce da preparare senza dover stare molto tempo ai fornelli.

PASTA CON ZUCCHINE, POMODORINI E PANCETTA
400g pasta
2 zucchine napoletane (quelle lunghe verde scuro)
10 pomodorini
70g pancetta affumicata in una sola fetta
Cipolla
Olio, sale e pepe
Tritare la cipolla sottilmente (io lo faccio in turbo chef della tupperware che è velocissimo) e cuocerla in un tegame con l'olio. Nel frattempo tritare le zucchine (anche queste nel turbo chef) e aggiungerle al trito di cipolla. A questo punto lasciare cuocere a fiamma bassa mentre e nel frattempo lavare e tagliare a metà (o in 4 parti se sono grandi) i pomodorini e aggiungere al sughetto. Aggiustare di sale e lasciare cuocere a fuoco basso per qualche minuto. Portare a bollore l'acqua per la pasta e versare un po' di acqua di cottura se il sughetto dovesse asciugarsi troppo. A parte, in un piccolo pentolino rosolare la pancetta in un filo d'olio. Lessare la pasta al dente, scolare e versarla nel sugo di zucchine insieme alla pancetta e mantecare con il formaggio grattugiato. Servire

sabato 7 luglio 2012

Terrina di patate e tonno

Con questo caldo il forno può andare in ferie. Ma ciò non vuol dire che non si mangia e non si lavora, anzi si deve studiare per avere piatti freschi e appetitosi. La ricetta di oggi è uno di questi.

Terrina di patate e tonno
1kg patate lesse
Succo di 2 limoni
2 scatolette di tonno da 150g (meglio ancora i filetti di tonno)
2-3 cucchiai di maionese
Lessare le patate e schiacciarle con lo schiacciapatate in una ciotola. Incorporare al composto il succo di due limoni filtrato e amalgamare. Foderare lo stampo da plumcake con della pellicola e versarvi i tre quarti del composto di patate. Nella parte centrale creare un solco in cui mettere il tonno e la maionese. Chiudere con il restante composto di patate e mettere in frigo per almeno 3-4 ore.

mercoledì 4 luglio 2012

Torta al mascarpone

Anche a voi sarà capitato di fare il tiramisù e anche a voi sarà rimasto del mascarpone che poi non si sa come utilizzare. Così ho pensato di usarlo all'interno di una torta per renderla più soffice. Il risultato è stato morbidoso e grazie anche al portatorte della Tupperware si mantiene morbido per più giorni!

TORTA AL MASCARPONE
300g farina
250g zucchero
3 uova
200g mascarpone
50g olio
100g cioccolato fondente
1 bustina di lievito
Nel bimby ho tritato il cioccolato per 10 sec a vel. Turbo, poi ho inserito tutti gli altri ingredienti, tranne il lievito, e fatto andare per 30 sec. Vel. 6. Aggiungere il lievito e lavorare per 10 sec. Vel. 6.
Mentre per chi non ha il bimby lavorare lo zucchero con le uova. Aggiungere il mascarpone e l'olio e infine la farina setacciata con il lievito. Versare in una teglia da 26cm e infornare per 35 minuti circa (fare la prova) a 180 gradi.

martedì 5 giugno 2012

martedì 8 maggio 2012

Panini all'olio

Ho girato e rigiratotra ricette e ricettine alla ricerca di panini morbidi per i miei due bimbi che vogliono il pane morbido ma che allo stesso tempo sia anche non troppo ricco di ingredienti. Alla fine mi sono fermata su una ricetta presa dal blog di un'amica da poco conosciuta su fb, ma molto molto in gamba, ovvero questo è il suo blog: http://dolci-decorazionietentazioni.blogspot.it/
Inoltre oggi vi presento la ciotola per eccellenza che la Tupperware suggerisce per impastare e lievitare, ovvero La Ciotola che ha una capienza di 7,5l.



PANINI ALL'OLIO
500g farina 0 (io Petra 1)
20g olio extravergine
12g lievito di birra
1 cucchiaino di sale fino
260g acqua
1 cucchiaino di malto d'orzo (io miele)
In una ciotola versare la farina e al centro versare il lievito, il malto (o il miele), metà acqua e l'olio e cominciare ad amalgamare. Quando l'impasto comincerà a compattarsi aggiungere il sale e la restante acqua e impastare fino ad ottenere un impasto compatto e liscio. Coprire e lasciare lievitare per un paio d'ore.
Trascorso questo tempo stendere l'impasto in un rettangolo non troppo sottile e ripiegare a tre, cioè dividere il rettangolo in 3 parti e piegare prima quella di destra sulla parte centrale e poi quella di sinistra. Rigirare il panetto di 90°, stendere di nuovo e dare una nuova piega a 3. Dopodichè stendere nuovamente in un rettangolo di 2,5cm di spessore e tagliare dei rettangolini che saranno i nostri panini. Lasciare lievitare ancora per un altro paio di ore, pennellarli con un po' di olio e cuocerli in forno caldo statico a 200° per 15 min e a 180° per altri 10 minuti.

martedì 1 maggio 2012

Crostatine al cioccolato

Un po' per gioco e un po' per passare il tempo, visto che siamo chiusi in casa a causa di una brutta febbre, io e i miei cuccioli abbiamo sperimentato una ricetta tratta dal gioco "Laboratorio in cucina", ma il risultato mi ha davvero entusiasmata! Sembra davvero una crostatina del MB.


CROSTATINE
250g farina 00 (io la 1)
100g zucchero
1/2bustina di lievito chimico
150g burro
1 limone
2 tuorli
Un pizzico di sale
Marmellata o nutella
Lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente per qualche minuto. Impastarlo velocemente con la punta delle dita aggiungendo lo zucchero. Disponi la farina a fontana su una spianatoia e nel centro mettere il lievito, il burro e lo zucchero. Separare gli albuni dai tuorli e mettere quest'ultimi nell'impasto insieme ad un pizzico di sale e la scorza del limone grattugiata. Lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo e mettere in carta forno in frigo per almeno un'oretta. Passato questo tempo, stendere, ritagliare le forme per foderare gli stampini (io ho usato uno stampo per muffin), farcire con marmellata o nutella (io ho usato una nutella più liquida che mi ha fornita una gelateria), fare le losanghe e cuocere in forno caldo a 170° per 20 minuti.

domenica 29 aprile 2012

Cornettini superveloci allo yogurt senza uova

Se vi è ancora avanzata la cioccolata delle uova di Pasqua, ecco un'altra idea per poterle consumare!
Veloci e leggeri e soprattutto senza uova, quindi ideale per chi è intollerante.
Per fare la forma dei cornetti ho usato un prodotto Tupperware che semplifica enormemente la vita, cioè il Croissant Party che dà la possibilità di formare 8 cornetti grandi o 16 piccoli.



CORNETTI ALLO YOGURT
500g farina 0 (io uso la farina di tipo 1)
2 cucchiai di zucchero
150g burro
1 bustina di vanillina
125g yogurt bianco
Impastare in una ciotola la farina con il burro sciolto, lo zucchero e lo yogurt. Una volta ottenuto un impasto morbido stenderlo. Arrotolare la pasta ottenuta intorno al mattarello e adagiarlo sul croissant party. Pressare con il mattarello, farcire e arrotolare dal lato più largo. Cuocere in forno a 180° per 25 minuti circa. Spolverizzare con zucchero a velo e cioccolato fuso. 

martedì 17 aprile 2012

Torta riciclo cioccolata al latte delle uova di Pasqua

Anche quest'anno i miei figli hanno ricevuto una notevole quantità di uova di Pasqua, naturalmente al latte, quindi più diffcile da smaltire. A questo proposito ho provato a fare questa torta utilizzando questo cioccolato ma con l'aggiunta di cacao nell'impasto.



TORTA AL CIOCCOLATO AL LATTE
250g cioccolato al latte
100g burro
4 uova
80g zucchero
100g farina 00 (io uso farina di tipo 1)
1 Pan degli angeli
Con il Bimby tritare il cioccolato per 15 sec vel 8. Aggiungere tutti gli altri ingredienti (tranne il lievito) e lavorare per 30 sec. vel 5. Aggiungere il lievito e lavorare ancora per 15 sec vel 5.
Invece, per chi non ha il Bimby, sciogliere il cioccolato e il burro a bagnomaria e lasciare raffreddare. In una ciotola lavorare lo zucchero con le uova, aggiungere il cioccolato con il burro, poi la farina e amalgamare bene. Infine aggiungere il lievito.
Cuocere in forno preriscaldato per 20 minuti a 180°.
Raffreddare e cospargere di zucchero a velo.

giovedì 12 aprile 2012

Finocchi con cipolle

Non a tutti le cipolle piacciono, ma questo contorno è una sorpresa. Provare per credere!



FINOCCHI CON CIPOLLE
Finocchi
Cipolle
Tagliare i finocchi a spicchi sottili sottili e così anche le cipolle. Mettere il tutto in un tegame senza manici e aggiungere olio, sale e pepe. Coprire con un coperchio e lasciare cuocere per 15 min. Mettere in forno a gratinare per una decina di minuti a 180° fino a quando non risulteranno morbidi.

lunedì 19 marzo 2012

Bucce di arancia caramellate

Per smaltire un po' di arance biologiche, una mia amica mi ha suggerito questa ricetta che è ottima anche per i bambini.


BUCCE DI ARANCIA CARAMELLATE
bucce di arancia ben lavate
acqua e zucchero semolato
Sbucciate le arance prendendo anche la parte bianca. Lavarle accuratamente e portarle a bollore. Scolare e riempire nuovamente la pentola e riportare a bollore. Scolare e ripetere ancora l'operazione. Scolare e pesare le bucce ed aggiungere nella pentola pari peso di acqua e zucchero. Rimettere sul fuoco e cuocerle fino a quando tutta l'acqua non si sarà asciugata. Stendere su carta forno e lasciare raffreddare per una intera giornata. Una volta asciutte passare nello zucchero semolato.
/>

Bastoncini di pane al rosmarino

Per stuzzicare come aperitivo o come sfizi per un buffet.


BASTONCINI DI PANE DI Laura Ravaioli
500g farina
200g acqua
1 lievito di birra
50g Strutto
70 olio extravergine di oliva
Aromatizzare con salvia e pancetta o rosmarino o noci
Impastare il tutto, farcire a piacere con salvia e pancetta o rosmarino e noci o come più piace  e lasciare lievitare per 20 min. Stendere non troppo ( tipo cantucci) e tagliare per il largo. Lasciarli lievitare altri 30 min e cuocere in forno a 180° fino a doratura.

Ravioli di grano saraceno

Per il pranzo del mio compleanno ho voluto provare questi ravioli dal sapore molto rustico, ma soprattutto per provare l'ennessimo prodotto Tupperware: lo stampo dei ravioli!




RAVIOLI DI GRANO SARACENO
100g farina 00
100g farina di grano saraceno
2 uova
olio extravergine di oliva
per il ripieno:
300g patate lesse
100g silano
1 uovo
3 fettine di speck
sale e pepe
per il condimento:
2 carciofi
1 limone
1 spicchio di aglio
sale
Pulire i carciofi e tagliarli a fettine sottili e metterli in acqua con del succo di limone. Nel frattempo preparare i ravioli. In una ciotola mescolare le due farine e incorporare le uova battute e un po' di olio. Avvolgere nella pellicola e far riposare per almeno un'ora.
Nel frattempo sbucciare le patate e schiacciarle, aggiungervi l'uovo, il silano tritato (io l'ho tritato con il turbo chef) con lo speck, formaggio grattugiato e sale e pepe a piacere.
Stendere la sfoglia sottilmente, infarinare lo stampo dei ravioli, appoggiare la sfoglia sopra, farcire e chiudere adagiando un'altra sfoglia. Passare con il minimattarello e staccare i ravioli.
Mentre i ravioli cuociono, in una padella antiaderente far saltare i carciofi in un po' di olio e aglio. Sfumare con  un po' di vino bianco e salare e pepare e spolverizzare con un po' di prezzemolo. Scolare i ravioli e condirli con il sugo dei carciofi e servire. Buon appetito.

domenica 11 marzo 2012

Gnocchi di patate con cacio e pepe

Dalla rivista di Alice del mese di febbraio ho voluto provare i gnocchi di patate con il sugo che al momento mio marito adora!



GNOCCHI DI PATATE CACIO E PEPE
x gli gnocchi:
300g semola rimacinata
200g patate
1 uovo

x il sugo:
150g pecorino romano grattugiato
pepe in grani

Lessare le patate in abbondante acqua. Una volta cotte, lasciarle intiepidire e schiacciarle. Unire la farina e l'uovo e lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Formare dei cilindri di pasta dello spessore di un dito, tagliarli a tocchetti e passarli su i rebbi di una forchetta. Lessarli in acqua bollente salata.
Nel frattempo far scaldare in un pentolino il pepe in grani. In una ciotola lavorare 2 cucchiai di pecorino con 2 cucchiai di acqua di cottura e amalgamare fino ad ottenere una crema non troppo densa.
Quando gli gnocchi vengono a galla, scolarli e raccoglierli nella ciotola, Mescolare, spolverizzare con il pecorino rimanente e i grani di pepe pestati.

venerdì 2 marzo 2012

Crackers di Sara Papa

Reduce dallo speciale e meraviglioso corso sul pane tenuto da Sara Papa, ecco a voi i crackers al vino con rosmarino!



CRACKER
300g Petra 3 (o farina 0)
70g olio extravergine di oliva
100g vino bianco
40g acqua
10g rosmarino
10g sale
Impastare il tutto e far riposare per 10 minuti. Stendere molto sottile a rettangolo e adagiare in una teglia coperta da carta forno. Con una rotella tagliare a quadrotti e cuocere in forno caldo a 180° per 15-20 minuti.

venerdì 10 febbraio 2012

Pane ciabatta con il poolish di Sara Papa

In attesa del corso di Sara Papa ho voluto provare a fare questa ricetta di pane e devo dire con molto successo.
Da oggi in poi non comprerò più pane, ma me lo farò da me!!!


PANE CIABATTA CON POOLISH
x il poolish:
150g farina
150g acqua
5g lievito di birra o 50g lievito madre
x l'impasto:
300g farina 0
180g acqua
5g lievito di birra o 60g lievito madre
5g malto (io ho usato un cucchiaino di miele)
10g sale
semola rimacinata di grano duro
Per il poolish, sciogliere il lievito con l'acqua e aggiungere la farina facendo attenzione a non formare grumi. Lasciare lievitare per 2 ore.
Per l'impasto, mettere in una ciotola la farina, il malto e il sale. Diluire il lievito nell'acqua e versare il composto sul poolish. Amalgamare il tutto senza aggiungere altra farina all'impasto che deve risultare morbido. Versarlo in un contenitore unto di olio e lasciare riposare per circa un'ora.
Passato questo tempo rovesciare il contenuto sul tavolo da lavoro spolverizzato si semola, spolverizzando anche la superficie dell'impasto. Spezzare l'impasto tagliando con una spatola d'acciaio le pezzature volute,  e porle a lievitare su una teglia foderata da carta forno fino a quando non avranno raddoppiato il loro volume. Porre sul fondo del forno una pirofila con 5-6 cubetti di ghiaccio, per creare vapore, e cuocere nel forno già caldo a 220° per 20 minuti circa.


mercoledì 8 febbraio 2012

Torta all'arancia e yogurt

Ultimamente mio zio che vive accanto a casa mia mi sta riempendo di arance, e allora perchè non fare una bella torta con arance ovviamente non trattate??


TORTA ALL'ARANCIA
3 uova
250g zucchero
250g farina 00
succo e scorza di un'arancia
1 misurino di olio di semi di mais (circa 80g)
1 yogurt bianco
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
Grattugiare la buccia di un'arancia insieme allo zucchero per 8 sec. vel.7. Inserire le uova e il pizzico di sale, 30 sec. vel. 4/5 Aggiungere il succo d'arancia e l'olio, 30 sec. vel. 4/5. Versare la farina, 1 min. vel. 4/5; durante gli ultimi 30 sec. aggiungere dal foro del coperchio il lievito.
Versare il composto in una teglia imburrata e infarinata e cuocere in forno caldo statico a 180°c per 50 min. circa (regolarsi col proprio forno e fare la prova stecchino).
Una volta raffreddata cospargere con zucchero a velo.

lunedì 6 febbraio 2012

Focaccia in Ultrapro

Focaccia, pizza, torte e tante altre cose si possono fare in questo utensile della Tupperware.
Ma la cosa bella è che si può passarlo dal freezer direttamente al microonde o nel forno tradizionale.
Eliminiamo teglie di teflon, vetro e ceramica inutili ed evviva l'ultrapro!!!


 La particolarità della preparazione di oggi è che questo impasto è stato fatto il giorno prima, steso nella lasagnera, coperto con il proprio coperchio (cosa che non avrei potuto fare in una teglia di teflon) e messo in frigo a lievitare molto, ma molto lentamente. Il giorno dopo ho spennellato la superfice (ovviamente con il pennello in silicone Tupperware) con un battuto di olio e acqua, cosparso di origano o rosmarino (nel mio caso rosmarino) e sale grosso, lasciato a temperatura ambiente per 1 oretta e poi messo in cottura. In questo modo la mattina la faccio portare come merenda a scuola ancora calda e mia figlia mi dice "mamma e che buon profumo"!!!


FOCACCIA MORBIDA
300g farina (200 di farina 00 e 100 di farina 0)
20g olio extravergine
1/2 cubetto di lievito di birra 
50g latte
100g acqua
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
Per chi ha il Bimby impastare tutti gli ingredienti per 4 min a vel Spiga aggiungendo solo il sale dopo 1 min (perchè il sale non deve stare a contatto con il lievito perchè può pregiudicare la giusta lievitazione).
Per chi impasta a mano formare una fontana con la farina e versare al centro l'acqua con il cubetto di lievito e scioglierlo. Aggiungere l'olio, il latte e lo zucchero e cominciare ad impastare il tutto. Dopo qualche minuto aggiungere il sale e lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo ma morbido.
Stenderlo nella teglia e bucherellarlo con la punta di una forchetta e lasciare lievitare fino al raddoppio. Spennellare la superficie con un battutto di acqua e olio (sempre evo) e cospargere con granelli di sale grosso e rosmarino o origano.
Cuocere in forno a 200° per 20 minuti circa.

martedì 31 gennaio 2012

Calzoncini al forno

Sabato sera non avevo voglia della classica pizza, ma di qualcosa più sfizioso, ed ecco che sono nati i calzoncini che, diciamo pure la verità, era la scusa di usare un altro "attrezzo" della Tupperware, ovvero il "farcitello" che non è altro che un taglia pasta che permette di dare una forma ai calzoncini farciti.




CALZONCINI AL FORNO
x la pasta:
500g farina
300g acqua
1 cucchiaio di olio
10g sale
10g lievito
x il ripieno:
300g ricotta di mucca
scamorza affumicata
salame o prosciutto cotto o verdure
Per mangiarli la sera preparo l'impasto a metà mattinata, in questo modo mi anticipo il lavoro e il tutto risulta molto più leggero e soprattutto digeribile.
Impastare la pasta ottenendo un panetto omogeneeo e compatto. Metterlo a lievitare per 3 ore (diciamo fin dopo pranzo). A questo punto reimpastare e rimettere a lievitare per 1 ora. Passato questo tempo stendere l'impasto, dare la forma ai calzoncini e farcirli come si preferisce. Porli su una teglia a lievitare coperti da un canovaccio.
Preriscaldare il forno a 200°, spennellare i calzoncini con un battuto di acqua e olio oppure un po' di passata di pomodoro e cuocerli fino a doratura. Sono morbidi morbidi!

sabato 28 gennaio 2012

Che emozione Sara Papa qui nella mia città!

Ragazze sabato 18 febbraio parteciperò al corso di cucina di Sara Papa, una persona squisita e gentilissima, ma soprattutto bravissima a panificare. Per chi è campana ed è interessata contattatemi. Spero al più presto di potervi dare anche il programma di quello che farà!

domenica 22 gennaio 2012

Torta pocket coffee

Nella mia famiglia è tradizione fare la "levata del bambino", e, dopo aver cantato il Te Deum e canzoncine natalizie e aver detto qualche preghierina, siamo passati al profano, cioè l'attività mangiatoia. Per l'occasione ho preparato questa torta che il solo titolo ha assai intrigato. A voi un assaggio.


 TORTA POCKET COFFEE
 x la torta:
300g  farina
130g zucchero
70g cacao amaro
50g burro
100g latte
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 uova
3 tazzine di caffè
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
x la glassa:
150g cioccolata fondente
100g latte parzialmente scremato
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di caffè in polvere
Per la torta con il Bimby: Inserire nel boccale tutti gli ingredienti tranne il lievito e la farina: 35 secondi, velocità 4. Aggiungere la farina: 20 secondi, velocità 6. Infine il lievito: 10 secondi, velocità 6.
Per chi non ha il Bimby lavorare le uova con lo zucchero, poi aggiungere il burro a temperatura ambiente, il latte, l'olio e il caffè. Aggiungere poi la farina, il cacao e il sale. Infine aggiungere il lievito.
Versare il compoto ottenuto in una teglia di 2 cm di diametro e infornare a 180° per 35 minuti (forno ventilato preriscaldato).
A cottura ultimata praticare dei forellini con una forchetta e versare sopra la glassa al coccolato.
E' ottima servita fresca di frigorifero.
Per la glassa: Tritare il ciccolato: 20 secondi, velocità 8. Aggiungere il resto degli ingredienti: 5 minuti, 50°, velocità 4. Per chi non ha il Bimby tritare il cioccolato in un robot da cucina e lavorarlo con il resto degli ingredienti e cuocere a fuoco basso fino ad ottenere una crema.

mercoledì 18 gennaio 2012

Pane ciabatta

Sempre panificando..... e sempre presentando un nuovo prodotto Tupperware: foglio pasticceria!



PANE CIABATTA
x la biga:
100g farina 0
1g lievito
55g acqua

x l'impasto finale:
150g preimpasto biga
400g farina 0
10g lievito di birra
10g sale
200g acqua
In una ciotola sciogliere il lievito con i 55g di acqua tiepida. Aggiungere 80g di farina e amalgamare fino ad ottenere una buona consistenza, poi aggiungere la restante farina e lasciare lievitare 8-10 ore.
Passato questo tempo sciogliere i 10g di lievito con i 200g di acqua. Aggiungere la biga spezzettata, i 300g di farina e il sale. Amalgamare il tutto e aggiungere la restante farina e terminare l'impasto. Coprire con un telo e, dopo 10 minuti, reimpastare e lasciare nuovmente riposare l'impasto per 20 minuti. Passato questo tempo versare l'impasto ottenuto sul tavolo di lavoro (io sul Foglio Pasticceria della Tupperware) e formare dei filoncini, dei bocconcini o pagnotelle, infarinando leggermente la superfice. Porre in una teglia le pezzature di pane ottenute e lasciare lievitare fino al raddoppio.
Infornare a 220° per 5 minuti e 25-30 minuti a 200°.
Foglio pasticceria:
un'ampia superficie di lavoro
• Lato anti scivolo per immobilizzare il foglio sul piano di lavoro.
• Ampio piano di lavoro che impedisce di sporcare.
• Cerchi concentrici segnalano l’esatto diametro della pasta.
• La superficie satinata evita di infarinare eccessivamente il foglio.
• E’ possibile riporre il foglio steso o arrotolato

martedì 10 gennaio 2012

Pan carrè delle sorelle Simili

E' da un po' che latito dal blog, ma tra vacenze di Natale, regali e bimbi a casa è stato quasi impossibile accendere il pc.
Oggi presento un nuovo prodotto della Tupperware che è il Breadsmart compatto protegge il pane dall'aria e dall'umidità.  In questo caso invece di usarlo come porta pane l'ho usato per conservare il pan carrè ideale per toast, panini e tartine.





PAN CARRE' delle sorelle Simili
375g farina 00
15g lievito di birra
15g burro o strutto
7g sale
190g acqua
1/2 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di malto (io ho usato il miele)
Per chi non ha il Bimby in una ciotola versare quasi tutta l'acqua, sciogliere il lievito di birra, unire un pugno o due di farina, poi lo zucchero, il sale, il malto, il burro e battere unendo il resto della farina e dell'acqua fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.
Per chi ha il Bimby versare nel boccale l'acqua e sciogliere il lievito di birra 30 sec. vel 3. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e lavorare per 30 sec. vel 5 e 2 min a Spiga.
Rovesciare l'impasto ottenuto sul piano di lavoro battendo per qualche minuto. Formare un filone lungo, piegarlo a metà e attorcigliare tra loro formando una treccia e adagiarla in uno stampo da plumcake ed inserire il coperchio senza chiudere completamente e lasciare lievitare per circa 1 ora. Chiudere completamente il coperchio e cuocere a 220°-200° per 40 minuti circa.
Appena sfornato, toglierlo dallo stampo e sistemarlo sulla rete del forno in piedi.