Se la vita non ti sorride... allora tu falle il solletico! Chi non ama cucinare non sa che spicchio felice della vita che si perde!

martedì 16 aprile 2013

Sofficini

Buongiorno! Fare le cose in casa di certo è molto meglio che comprarle già belle e fatte: usiamo prodotti di qualità e si sa quello che si mangia. Certo è che ci vuole tempo, ma a volte basta un po' di organizzazione e tutto viene a nostro favore. Oggi è la volta dei sofficini!
Per 12 sofficini necessitiamo di:
200 ml di latte intero
100g farina 00
30g burro
10g di sale
2 uova
Pangrattato
Far bollire il latte con il burro e il sale. Quando arriva a bollore, versare la farina e mescolare finchè non si stacca dalla parete. Far raffreddare, avvolgere nella pellicola e far riposare circa 15 minuti. Tirare una sfoglia di circa 3mm e con una tazza formare dei cerchi. Mettere la farci tura che si desidera al centro (pomodoro e mozzarella, prosciutto e mozzarella, funghi, ricotta e spinaci, scarole... insomma tutto ciò che ci troviamo in frigo e dobbiamo consumare) e chiuderli a mezzaluna. Passarli nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato e adagiarli su una teglia da forno ricoperta da carta forno. Irrorare con un filo d'olio e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti rigirandoli a metà cottura.
Buon appetito!!

lunedì 8 aprile 2013

Polpette di spinaci

Si sa: gli spinaci non sono il cibo più amato dai bambini! Sono effettivamente gli ortaggi con il più alto contenuto di ferro, ma contengono anche luteina, un caroteinoide con particolari proprietà utili alla vista. Per poter trarre massimi benefici dal consumo degli spinaci è bene mangiarli crudi, altrimenti è bene cuocerli al vapore per non perdere troppe sostanze nutritive.
Ecco la ricetta:
500g spinaci
100g ricotta
30g parmigiano grattugiato
100g pane raffermo
1 uovo
Pangrattato
Olio extravergine
Sale e pepe
Pulire gli spinaci eliminando le radici e lavare per eliminare residui di terra. Lessare a vapore e insaporirli in una padella con un filo di olio e sale. In una ciotola mettere il pane raffermo in ammollo con un po' di latte. Una volta ammorbidito eliminare il liquido in eccesso e sgranarlo. Aggiungere la ricotta, l'uovo, il parmigiano, gli spinaci tagliuzzati grossolanamente, sale e pepe ed impastare il tutto. Se l'impasto dovesse risultare troppo molle, allora aggiungere un po' di pangrattato. Formare delle polpette della dimensione di una palla di golf e impanare nel pangrattato. Disporre le polpette in una pirofila leggermente imburrata, coprire con un filo d'olio e cuocere a 200 gradi fino a doratura, oppure friggere in abbondante olio di arachide.

mercoledì 3 aprile 2013

Torta riciclo albumi

Quest'anno ho provato a fare la colomba, ma non è andata a buon fine. Ma, dopo questa esperienza mi sono ritrovata con un bel po' di albumi da riciclare!

TORTA ALBUMI AL CACAO
240g di albumi che sono circa 6
1 vasetto di yogurt
3 vasetti di farina
2 vasetti di zucchero
30g cacao
1 bustina di lievito per dolci
Miscelare prima le polveri. A parte montare gli albumi a neve ed amalgamarli poco alla volta alle polveri, mescolando dal basso verso l'alto. Versare il lievito e mescolare. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 30-35 minuti.

giovedì 14 marzo 2013

Pane a ghirlanda

Fare il pane è un arte semplice che richiede un po' di tempo e organizzazione.
Oggi, in particolare, c'è una particolare attenzione per quello che si mangia
insieme alla riscoperta dei sapori antichi.
La farina è la componente principale per la produzione del pane e dei prodotti
da forno. Dovremo però affidarci ad aziende che si dedicano alla ricerca del
frumento italiano della migliore qualità.
Tra tutte le farine preferisco quella integrale perchè fa bene all'intestino e
provoca senso di sazietà, favorendo una minore assunzione di cibi. Inoltre, è
stata dimostrata la sua capacità di ridurre l'assorbimento dei grassi e del
colesterolo. Ha un gusto particolarmente rustico, che sa di montagna. Anche
cotto in forno elettrico sprigiona un profumo inteso che non si può far a meno
di mangiarlo!

Ingredienti
700g farina integrale
500g acqua
15g lievito di birra
15g sale
semi di finocchietto
fiocchi d'avena
Versare in una ciotola l'acqua che deve essere a temperatura ambiente e
sciogliere il lievito. Versare la farina e cominciare ad impastare. Quando la
farina sarà quasi del tutto assorbita, aggiungere il sale e se piaccioni i semi
di finocchietto. Continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto morbido e
liscio. Mettere in luogo caldo a lievitare fino al raddoppio (meno lievito di
birra si usa e più deve lievitare e meno lievita nel nostro stomaco!). Versare
su una spianatoia un po' di farina di semola su cui versare l'impasto
lievitato. Rilavorarlo portando l'impasto dall'esterno all'interno facendo
tutto il giro e formare una palla. Appiattirlo e con una spatola tagliarlo al
centro formando una x. Prendere i quattro lembi e portarli all'esterno.
Adagiare su una teglia coperta da carta forno, spolverare con dei fiocchi
d'avena e cuocere in forno caldo a 230° per 30 minuti. Il pane è servito!


mercoledì 13 marzo 2013

Crostatine super golose

Oggi vi propongo una merendina facile, facile per i bambini, ma anche per i più grandicelli. Sono delle semplici crostatine che ho farcito con quello che avevo in casa, il tutto super goloso! Semplici ed effetto per una merenda in compagnia ma anche per una festa di compleanno.

Per la frolla:
200g farina 00 (io uso farina macinata a pietra di tipo 1)
100g zucchero
100g burro
1 uovo
Per il ripieno: marmellata (quella che più piace), crema spalmabile alla nocciola oppure ricotta di mucca miscelata con la crema spalmabile alla nocciola.
Impastare in una planetaria tutti gli ingredienti per fare la frolla. Una volta che si è formato un impasto omogeneo, farlo riposare in frigo per un'ora. Passato questo tempo, stendere la sfoglia, con un coppa pasta ritagliare dei dischi e porli in uno stampo per muffin ben imburrato, con i ritagli ritagliare delle formine a piacere (luna, cuore, stella). Bucherellare il fondo dei dischi con i rebbi di una forchetta, farcire con il ripieno che più piace, ricoprire con la formina e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti

sabato 23 febbraio 2013

Ravioli senza uova gratinati al forno

Salve a tutti! Oggi è domenica e ultimamente la domenica ho voglia di pasta fresca. E allora: ravioli!!

IMPASTO
500g farina di semola rimacinata
260g acqua

RIPIENO
400g ricotta di pecora (è più saporita)
200g funghi porcini
Olio extravergine
Aglio
Vino bianco
Sale e pepe
Formaggio grattugiato
Burro morbido
Preparare l'impasto dei ravioli e far riposare per 15 minuti. Nel frattempo in una padella far rosolare uno spicchio d'aglio e versare i funghi porcini tagliati a dadini (io ho usato quelli congelati) e cuocerli sfumandoli con un po' di vino bianco e insaporendoli con il sale.
Far raffreddare e versarli in una ciotola (eliminando lo spicchio d'aglio) insieme alla ricotta, al formaggio grattugiato, sale e pepe ed amalgamare. Stendere la pasta, formare i ravioli e cuocerli in abbondante acqua. Una volta lessati, versarli in una ciotola con il burro morbido e parmigiano. Mescolare per bene e versarli in una teglia da forno e metterli a gratinare a 200 gradi. Sono ottimi!


lunedì 4 febbraio 2013

Chiacchiere o frappe o cenci

Da fb si fanno, a volte, conoscenze interessanti anche se virtuali. È il caso di Angelica Della Gatta, conosciuta grazie alla nostra passione per la cucina ed in particolare per il personaggio di Sara Papa. Come tanti anche lei condivide le sue ricette (e non è da tutti!) ed anche lei ha un blog che invito a visitarlo perchè molto carino: angelicadellagatta.blogspot.com
Ed ecco la ricetta:
375g farina 00 (io ho usato Petra 5)
25g zucchero a velo
50g burro morbido
3 uova
4 cucchiai di prosecco
Un goccino di aceto
Un pizzico di sale
Olio per friggere
Impastare il tutto il giorno prima e conservare in frigo. Passato questo tempo prendere piccole parti dell'impasto e stendere sottilmente con la macchina della pasta. Tagliare con una rotella dentellata della misura che si vuole e friggere in olio bollente.