Se la vita non ti sorride... allora tu falle il solletico! Chi non ama cucinare non sa che spicchio felice della vita che si perde!

sabato 24 luglio 2010

Frittelle d'estate

Andando al mercato non ho saputo resistere al desiderio di comprare dei bellissimi fiori di zucca. Almeno una volta l'anno bisogna fare le frittelle di fiori di zucca. L'ha prescritto il medico! Ahahahha


FRITTELLE DI FIORI DI ZUCCA
500g farina
15 fiori di zucca
1 cubetto di lievito di birra
2 bicchieri d'acqua
sale e pepe
Privare i fiori di zucca del picciolo e lavarli accuratamente.
A parte lavorare la farina con l'acqua e il lievito sciolto. Aggiungere i fiori di zucca ben sgocciolati, il sale e un po' di pepe. Una volta ottenuta una pastella molto morbida, lasciare lievitare per circa un'oretta. Friggere a cucchiaiate in olio di semi d'arachide ben caldo. Sono morbidissime ma allo stesso tempo croccanti.

Torta di albumi al cioccolato

Altro uso che si può fare degli albumi avanzati da altre preparazioni è quella della torta agli albumi, ma al cioccolato, visto che mia figlia mangia solo dolci al cioccolato!
Soffice e leggera è ottima per chi come me cerca sempre di stare attenta alle calorie (anche se con molta, molta fatica)


TORTA SOFFICE AGLI ALBUMI AL CIOCCOLATO
4 albumi
160g farina
150g zucchero
120g acqua
1 bustina di vanillina
180g cioccolato fondente
1 bustina Pan degli angeli
Tritare il cioccolato e mescolare con gli albumi, senza montarli. Aggiungere l'acqua, lo zucchero e la farina setacciata con la vanillina e lavorare. Infine aggiungere il lievito e cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti.

giovedì 15 luglio 2010

Marmellata di albicocche

L'altro giorno ho comprato un bel po' di albicocche, ma il fruttivendolo me le ha vendute un po' troppo mature. Per questo motivo ho deciso di fare una marmellata, che devo dire sostituisce egregiamente la mancanza di nutella.

MARMALLATA DI ALBICOCCHE Bimby
500g albicocche
250g zucchero
1 cucchiaio di succo di limone
scorzetta di un limone non trattato
Lavare le albicocche e privarle del nocciolo e tagliarle a pezzi. Metterle nel boccale insieme agli altri ingredienti e cuocere per 30 minuti 100° vel. 2.
Addensare poi 10 minuti temp. Varoma vel. 2.
Far raffreddare per 5 minuti e poi versarla ancora calda nei vasetti di vetro sterilizzati.
Capovolgere i barattoli e metterli sotto una coperta per una settimana. In questo modo dureranno di più (consiglio datomi da una mia carissima amica).

martedì 13 luglio 2010

Compleanno fase 6: La torta

Finalmente siamo arrivati all'ultima fase della festa di compleanno, ovvero, la torta. Mi dispiace non avere la foto di una singola fetta, ma la torta (purtroppo è andata a ruba, sia da parte dei grandi che da parte dei piccoli). Ho deciso di farcirla con una crema al latte perchè in genere i bambini, ma soprattutto mia figlia, non ama le creme. E' molto leggera e delicata e velocissima da fare. Io in genere la torta e la crema le preparo il giorno prima della festa e poi li assemblo il giorno della festa decorandole a tema.



TORTA SETTE VASETTI AL CACAO CON CREMA AL LATTE
3 bicchieri di farina
2 bicchieri di zucchero
1 bicchiere di latte
1 bicchiere di olio di mais
2 uova grandi
30g cacao amaro
Per la crema al latte:
500g latte
130g zucchero
75g farina
1 vanillina
Per la torta inserisco tutti gli ingredienti nel bimby e lavoro per 40 sec. vel 6 spatolando. Unisco il lievito per 10 sec. vel 6. Cuocere in forno a 180° per 40 minuti circa.
La torta è così morbida che non ha bisogno di essere bagnata perchè è morbidissima.
Per la crema al latte, invece, scaldare in un pentolino il latte. Togliere dal fuoco e aggiungere mescolando con una frusta la farina e lo zucchero setacciato. Una volta amalgamato il tutto, aggiungere la vanillina e riportare sul fuoco per farla addensare.
Farcire la torta e decorare.

lunedì 12 luglio 2010

Compleanno fase 5: Muffin pizza

Semplici e gustosi sono facili da fare e buoni da mangiare.... diciamo il classico uno tira l'altro.


MUFFIN PIZZA
500g farina
200g acqua
100g latte
20g sale
1 cubetto di lievito
300g pomodorini
300g provola
olio extravergine di oliva
sale e origano
Preparare la pasta per pizza e farla lievitare.
Ungere con dell'olio degli stampini per muffin.
Formare delle palline (grandi quanto una noce) ed inserire all'interno due o tre falde di pomodorini insaporiti con del sale e un pezzetto di provola. Farli lievitare nuovamente e prima di infornarli spennellarli con olio e spolverizzare con dell'origano.
Cuocere in forno caldo fino a quando non saranno dorati.

Compleanno fase 4: Pan Canasta

Alle feste di compleanno ho sempre trovato, e gustato, il panettone gastronomico o "la canasta", come la chiamano in molti. Mi è sempre piaciuto e sempre incuriosita, così tanto da volerla provare. Devo dire che mi ha molto entusiasmata, ma allo stesso tempo sorpresa, perchè è facilissimo e non ci vuole tanto tempo per prepararlo, ma soprattutto si può preparare benissimo il giorno prima (il panettone però) e chiuderlo in un sacchetto di carta per il pane. Farcirlo poi ancora più semplice! Io ho farcito 3 strati, ovvero, uno con maionese e pomodorini (solo salati), uno con insalata russa (comprata già fatta) e l'ultimo con philadelphia light e tonno sgocciolato.

PAN CANASTA
500g farina
1 cubetto lievito di birra
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaio di zucchero
1/2 bicchiere di latte
1/2 bicchiere di olio
300g patate lesse
Sciogliere il lievito con lo zucchero. Aggiungere la farina, poi il sale. Amalgamare versando poco alla volta il latte e l'olio e alla fine le patate passate allo schiacciapatate.
Impastare per diversi minuti. Fare una palla e mettere in uno stampo per panettone e far lievitare per 3 ore. Cuocere in forno caldo a 180° per 45 minuti mettendo la cottura solo per la base di sotto e solo 15 minuti prima della fine della cottura accendere anche sopra, in questo modo il panettone lieviterà ulteriormente.

venerdì 9 luglio 2010

Compleanno fase 3: Cestini di pancarrè

Oggi, terza fase del compleanno, vi propongo dei cestini di pancarrè ripieni di insalata di rucola e pollo, ma si possono riempire con qualsiasi altra cosa abbiamo in casa

CESTINI DI PANCARRE' CON INSALATA DI POLLO
2 confezioni di pancarrè M.B.
rucola lavata
5 fettine di petto di pollo
Eliminare la crosta dalle fette di pancarrè e inserirle ad una ad una in una teglia da muffin e farle tostare in forno.
A parte grigliare le fette di petto di pollo e tagliarlo a listarelle.
Lavare e sgocciolare la rucola. Unirla alle listarelle di petto di pollo grigliato e condire con olio e sale.
Riempire le ciotoline servire!

martedì 6 luglio 2010

Compleanno fase 2: Minihamburger

Seconda fase e seconda ricetta: minihamburger!
Ricetta presa dal forum di cookaround, ma ahimè....... non ho segnato l'autrice, ma ve la propongo con delle piccole rivisitazioni da parte mia. Cmq c'è da dire che i panini li ho preparati il giorno prima e conservati in una ciotola con chiusura ermetica.
MINIHAMBURGER
500g farina manitoba
500g farina 00
30g lievito di birra
60g olio extravergine di oliva
500g latte freddo
20g sale fino
20g zucchero
3 uova intere
Inserire tutti gli ingredienti, ad eccezione delle uova e del sale, nel bimby e impastare per 20 sec. vel 6 e poi 1 min. e 30 a vel. Spiga. Aggiungere le uova una alla volta e amalgamare. Alla fine aggiungere il sale e versare l'impasto ottenuto in una ciotola e lasciare lievitare per un paio d'ore.
Formare delle palline di circa 12g l'una e lasciare lievitare per altri 40 minuti. spennellare con un uovo mischiato con del latte e cuocere a 200° per 15 minuti.
Farcire questi panini con dei minihamburger ottenuti impastando della carne macinata (io uso sempre metà di maiale e metà di vitello) con un po' di sale e un po' di pepe. Cuocere i minihamburger ottenuti in una pirofila in forno caldo per circa 10 minuti.
Farcire a questo punto i panini aggiungendo una fetta di lattughino e se si gradisce del ketchup! Il risultato sarebbe migliore potendoli piastrare al momento di servire.

domenica 4 luglio 2010

Compleanno fase 1: Angelica salata

Per il secondo compleanno del mio secondogenito mi sono sbizzarita a provare nuove ricette, che inserirò ad una ad una nel blog, ovviamente corredato di fotografia.
Voglio cominciare la fase 1 con l'angelica salata delle sorelle Simili.
ANGELICA SALATA
Lievitino:
135g farina manitoba
75g acqua
15g lievito di birra
Impasto:
400g farina manitoba
120g latte
3 cucchiai di parmigiano
1 uovo e mezzo
80g olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di sale
Ripieno:
provola, salumi vari
Preparare il lievitino impastando tutti gli ingredienti e lasciando lievitare per 30 min. Per chi ha il bimby, invece, impastare per 20 sec. vel.2 a 37° e lasciare lievitare.
In una ciotola versare la farina e creare una fontana. Aggiungere il latte tiepido, le uova, il formaggio e il sale. Unire l'olio e il lievitino e sbattere l'impasto fino a quando non sistaccherà dalle pareti.
Con il Bimby, invece, unire tutti gli ingredienti (compreso il lievitino) per 15 sec. vel.6 e poi 3 min. vel. Spiga.
Mettere l'imopasto a lievitare per un'ora fino a quando l'impasto non sarà raddoppiato di volume. Rovesciare l'impasto su un tavolo da lavoro e stendere formando un rettangolo. Farcire con il ripieno e arrotolare dalla parte più lunga.
Tagliare il rotolo a metà. Formare una treccia e chiudere a ciambella e mettere nuovamente a lievitare per 30-40 minuti circa. Spennellare con un uovo mischiato con un po' di latte e cuocere per 180° per 40 minuti.